Maturità 2016. Ecco le tracce della seconda prova

Questa prova è differenziata per ogni tipo di istituto, e si basa su una materia che caratterizza il corso di studi: a metà dell’anno scolastico il Ministero rende note le scelte per l’anno in corso. Per i corsi in cui le opzioni possibili sono soltanto due (liceo classico e liceo scientifico tecnologico) non c’è alcuna norma che preveda che le materie vengano alternate con regolarità, ma di fatto è sempre successo così.

La seconda sessione d’esame può durare da quattro ad otto ore (a seconda della materia d’esame), ed è permesso l’uso della strumentazione necessaria per svolgere la prova (un vocabolario di lingua latina o greca antica nel caso dei licei classici, una calcolatrice nel caso dei licei e degli istituti scientifici, un manuale negli istituti tecnici e professionali). Nel caso dei licei artistici e degli istituti statali d’arte, la durata della prova varia dai tre ai cinque giorni.

CLICCA QUI – STUDENTI.IT

CLICCA QUI – SKUOLA.NET

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *